Che cos'è il trading sul petrolio e come funziona?

Scopri come funziona il mercato del trading sul petrolio e perché è una delle commodity più scambiate al mondo.

Che cos'è il trading sul petrolio?

Quando scambi il petrolio, stai comprando e vendendo diversi asset basati su una delle commodity più ampiamente utilizzate al mondo. La maggior parte del trading sul petrolio avviene sotto forma di CFD, tra cui cash e futures, il che significa che non si acquista l'asset sottostante (per esempio un barile fisico di petrolio), ma semplicemente si specula sull'eventualità che il prezzo del petrolio nel mercato libero scenda o salga.

Come funziona il trading sul petrolio?

Il mercato del petrolio presenta due attori principali, il West Texas Intermediate e il Brent Crude Oil, per ognuno dei quali il prezzo viene fissato in modo diverso. Poiché il petrolio è una risorsa limitata, sensibile a fattori di offerta e di domanda, i prezzi possono oscillare in misura significativa. Questo può generare condizioni di trading volatili, spesso predilette dai trader.

All'interno delle categorie WTI o Brent, ci sono molti prodotti individuali di petrolio che si possono scambiare, ad esempio i CFD del mercato spot del petrolio e del mercato futures del petrolio. Ciascuno di questi prodotti presenta caratteristiche proprie e sta al trader comprenderne le caratteristiche e i rischi, per esempio:

  1. Specifiche del contratto (scadenza, rollover, ecc.)
  2. Performance finanziaria delle società del settore (flusso di cassa, progetti in cantiere, ecc.)
  3. Rischi geopolitici (annunci dell'OPEC, sanzioni governative, ecc.)

In veste di trader del petrolio, è importante comprendere le dinamiche fondamentali del mercato e mettere a punto un piano di trading che integri tutti i più importanti fattori che determinano l'andamento del mercato del petrolio, come rischio, offerta e domanda, notizie economiche e politiche, nonché utilizzare l'analisi fondamentale e tecnica. Scopri di più su come fare trading sul petrolio.

Quali sono i diversi tipi di greggio?

Sebbene vi siano diversi benchmark sul petrolio, la maggior parte dei prezzi sono vincolati a uno dei principali benchmark: WTI e Brent.

Brent: circa il 60% del petrolio scambiato nel mondo segue il prezzo Brent, il più utilizzato per stabilire i prezzi e uno dei principali benchmark per il petrolio nel Medio Oriente, in Europa e in Africa. Il Brent è ottenuto da quattro giacimenti (Brent, Forties, Oseberg ed Ekofisk) nel Mare del Nord, il che lo rende comodo da trasportare. Il greggio di questa regione è considerato "leggero" e "dolce".

WTI: il petrolio WTI è il principale benchmark per l'olio consumato negli USA e viene estratto dai pozzi in America. Poiché questi giacimenti non hanno sbocco sul mare, il trasporto del petrolio WTI è relativamente costoso rispetto al Brent.

Qual è la differenza tra Brent e WTI?

Origine: il Brent proviene dai giacimenti petroliferi del Mare del Nord, mentre il WTI proviene dai pozzi petroliferi statunitensi.

Trasporto: poiché viene ricavato da piattaforme marine, il Brent può essere caricato sulle navi e distribuito in tutto il mondo con relativa facilità e a costi contenuti. Poiché il greggio WTI proviene da pozzi senza sbocco sul mare, il trasporto è più difficile e costoso.

Geopolitica: fattori geopolitici, come le diverse posizioni assunte dell'Organizzazione dei paesi esportatori di petrolio (OPEC), hanno un impatto significativo sui prezzi del petrolio e possono ampliare lo spread (differenza di prezzo) tra WTI e Brent.

Quali sono i fattori principali che incidono sui prezzi del petrolio?

Numerosi fattori influiscono sul prezzo di mercato del petrolio. È importante rimanere aggiornati sulle notizie economiche e sulle tendenze di mercato per avere una migliore comprensione dei fattori che influenzano i prezzi.

Stato dell'economia

Stato dell'economia

Quando un'economia registra una performance negativa, il fabbisogno di petrolio è minore, per cui i prezzi scendono. Quando un'economia migliora, la domanda di petrolio riprende e i prezzi aumentano.

Forza del dollaro USA

Forza del dollaro USA

Il prezzo del petrolio è legato al dollaro USA e denominato in questa valuta. Ciò significa che il valore del dollaro USA ha un impatto di primaria importanza sui prezzi del petrolio: un rafforzamento del dollaro può ridurre i prezzi, mentre un suo indebolimento ne causa l'aumento.

Speculazione del mercato

Speculazione del mercato

I prezzi del petrolio sono fissati secondo il mercato futures e la speculazione sugli eventi futuri può avere un impatto sui prezzi. I trader dovranno pertanto essere consapevoli del fatto che le notizie possono avere ripercussioni sui prezzi.

Nuove fonti di energia

Nuove fonti di energia

La crescita della produzione di energie rinnovabili (vale a dire solare ed eolica) potrebbe causare un declino nella dipendenza dal petrolio, causando pertanto un crollo dei prezzi.

Produzione globale di petrolio

Produzione globale di petrolio

L'OPEC, oltre ai produttori di primo piano come USA, Canada e Cina, è l'organizzazione con maggior peso nell'influenzare il prezzo e l'offerta di petrolio. Pertanto, i prezzi del petrolio scendono quando la produzione aumenta e aumentano quando la produzione viene limitata.

Shock esogeno

Shock esogeno

Eventi come disastri naturali, guerre e instabilità geopolitica possono avere un impatto sui prezzi del petrolio. Quando la produzione o l'offerta vengono ridotte a causa di un evento di "shock" imprevisto, la corsa all'accaparramento causa spesso un aumento dei prezzi.

Quali sono i vantaggi del trading sul petrolio?

Sono molti i vantaggi di fare trading con i CFD sul petrolio che è pertanto un ottimo mercato per i trader:

Liquidità

Liquidità

I futures sul petrolio offrono elevata liquidità, dando agli investitori la possibilità di liquidare le posizioni ogniqualvolta necessario.

Margine ridotto

Margine ridotto

Il deposito di margine necessario per avviare il trading con i futures può essere di appena il 2% del valore totale del contratto.

Capacità di copertura

Capacità di copertura

Investire nel petrolio come strumento di copertura può essere utile per bilanciare il rischio.

Diversificazione del portafoglio

Diversificazione del portafoglio

Il petrolio offre ai trader un altro mezzo per diversificare il portafoglio di investimento.

Protezione dall'inflazione

Protezione dall'inflazione

Il petrolio può conservare il proprio valore anche durante periodi di inflazione elevata.

Leva finanziaria

Leva finanziaria

Sfrutta i vantaggi di una leva finanziaria flessibile per ottenere un'esposizione completa a un'operazione di trading.

Scopri ulteriori settori di trading con Axi

Scegli tra una varietà di mercati globali per fare trading con Axi, beneficiando di spread ultra concorrenziali e leve finanziarie flessibili per portare il trading a un altro livello.

Domande frequenti sul trading sul petrolio

Il greggio, definito anche "oro nero", è una materia prima altamente pregiata grazie al suo ampio utilizzo nella fabbricazione di prodotti di uso quotidiano, come la plastica, la benzina, le gomme, i materiali sintetici e molto altro ancora. Nel corso di molti anni, l'aumento nella popolazione globale e la qualità della vita hanno causato un aumento del consumo e della domanda di greggio. Come prodotto limitato altamente richiesto, il greggio è pertanto considerato una commodity preziosa.

Secondo i dati raccolti dall'Energy Information Administration (EIA), la produzione totale di petrolio ha registrato in media oltre il 100,61 milioni di barili l'anno. Quasi la metà della produzione mondiale di greggio è attribuibile ai cinque maggiori paesi produttori di petrolio. Il maggiore paese produttore al mondo, con una media di 19,47 milioni di barili al giorno, sono gli Stati Uniti. L'Arabia Saudita occupa il secondo posto con 11,62 milioni di barili al giorno, rappresentanti il 12% della produzione totale mondiale. Il terzo, quarto e quinto posto sono occupati, rispettivamente, da Russia, Canada e Cina, con 11,49 milioni, 5,5 milioni e 4,89 milioni di barili al giorno.

Il trading sul petrolio presenta una natura volatile e il prezzo può essere manipolato dall'Organizzazione dei paesi esportatori di petrolio (OPEC) attraverso meccanismi di produzione (offerta). Pertanto sono due le strategie comunemente utilizzate dai trader per valutare i mercati di trading sul petrolio: l'analisi fondamentale e l'analisi tecnica.

Il greggio è la commodity più comunemente usata al mondo e, data la sua natura altamente liquida e volatile, offre molte opportunità di trading sulle oscillazioni per generare un utile. Il livello di redditività del greggio può dipendere da un grande numero di fattori, ma una buona comprensione dell'analisi fondamentale è essenziale. Per provare il trading sul petrolio e affinare le tue capacità, apri un conto demo gratuito e accedi alla biblioteca di risorse formative sul trading, messa a disposizione da Axi.

Apri un conto. Fai trading in pochi minuti.

Inizia il tuo viaggio di trading con un broker affidabile, regolamentato e pluripremiato.

Apri un Conto Prova la demo gratuita