• /int
  • /eu
  • /uk
  • /au
  • http://www.axi.group/ar-ae
  • http://www.axi.group/en-ae
  • http://www.axiedge.io/cn
  • /es-mx
  • /fr-ma
  • http://www.edge-cn.co/id
  • /it-ch
  • /kr
  • /pl
  • /pt
  • /th
  • /tw
  • https://www.edge-cn.co/vn
  • /zh-au
  • /jp
  • /za
  • http://www.solarisih.com/vu
  • http://www.global-edge.info/chn
Form not found

Cos’è la strategia di trading basata sull’Ichimoku cloud e come usarla?

Education /
Milan Cutkovic

Si tratta di una tecnica incentrata sui grafici a candele giapponesi per determinare se il trend in atto di un determinato asset resterà costante.

In questo articolo, ti spiegheremo cos’è l’indicatore Ichimoku e come usarlo per fare trading. Questo indicatore è uno degli indicatori tecnici più utilizzati a livello internazionale e, anche se a primo impatto può sembrare complicato, può essere estremamente utile per la tua strategia di trading.

 

Cos’è l’Ichimoku cloud?

L’Ichimoku cloud, anche conosciuto come Ichimoku Kinko Hyo, è un indicatore tecnico sviluppato dal giornalista Goichi Hosoda negli anni 30. È stato reso pubblico solo nel 1969 e tuttora vien utilizzato da trader da tutto il mondo. Ancora oggi l’indicatore Ichimoku cloud è molto diffuso in Giappone e si ritiene che funzioni meglio se applicato alle coppie con lo Yen giapponese e l’indice Nikkei, in quanto sono gli asset più usati in Giappone per fare trading.

La traduzione in italiano del nome di questo indicatore è "equilibrio a colpo d’occhio", perché fornisce una visione di insieme della tendenza, forza e stabilità del prezzo di un asset, in un determinato momento.

 

Com’è graficamente composto l’Ichimoku cloud?

Ichimoku Cloud technical indicator on trading chart

A primo impatto, la rappresentazione grafica di questo indicatore può sembrare complessa e potrebbe non convincere i trader che preferiscono lavorare con grafici “puliti”, per evitare di avere troppe informazioni. Tuttavia l'indicatore Ichimoku cloud fornisce molti dati, e non serve quindi abbinarlo ad altri indicatori.

 

Come funziona l’Ichimoku cloud?

Prima di utilizzare un grafico Ichimoku per la tua analisi tecnica, e ottenere dei risultati, è fondamentale conoscere tutti gli elementi che compongono questo indicatore.

Spiegazione dell’Ichimoku cloud:

  • Tenkan-sen: La somma del massimo e del minimo degli ultimi 9 periodi, diviso per due.
  • Kijun-sen: La somma del massimo e del minimo degli ultimi 26 periodi, diviso per due.
  • Senkou Span A: La somma del valore Tenkan-sen e Kijun-sen, diviso per due. A livello grafico questo indicatore rappresenta a il punto medio delle due linee e la linea superiore della nuvola.
  • Senkou Span B: La somma del massimo e del minimo degli ultimi 52 periodi, diviso per due. Questo valore corrisponde alla linea inferiore della nuvola.
  • Chikou Span: Mostra il prezzo di chiusura attuale tracciato 26 periodi indietro rispetto all’ultimo prezzo di chiusura di un determinato asset.
  • Kumo/Cloud: Zona di prezzo compresa tra Senkou Span A e Senkou Span B.

 

Come usare l’Ichimoku cloud per fare trading?

Scopri di seguito come ogni elemento dell’indicatore Ichimoku Cloud può fornire informazioni utili, quando viene inserito su un grafico.

Il Cloud (o nuvola)

Quando si utilizza l’indicatore Ichimoku cloud, si capisce che una coppia di valute è in trend rialzista quando il prezzo di trading è al di sopra della nuvola, che si posiziona nell’area verde. Al contrario, si ha un trend ribassista quando il prezzo di trading è al di sotto della nuvola, la quale si posiziona nell’area rossa.

I trader che seguono l’andamento dei trend e si avvalgono di questo indicatore solitamente prendono in considerazione i trade a lungo termine solo quando vi è una situazione di rialzo, mentre in una fase di ribasso tengono in considerazione trade a breve termine.

Il cloud indica inoltre il livello di volatilità. In corrispondenza di importanti movimenti di prezzo, la nuvola tende a espandersi; durante una fase di consolidamento invece la nuvola tende a comprimersi.

Nell'esempio seguente si può vedere che la nuvola ha cominciato a espandersi a inizio giugno, segnando l'inizio di un periodo di forte volatilità. I prezzi sono crollati a inizio agosto e il prezzo del petrolio (USOIL) ha registrato un crollo immediatamente dopo.

The cloud section on the Ichimoku Cloud

Chikou Span

Alcuni trading utilizzano il Chikou Span per avere un ulteriore conferma del trend (ad esempio, la linea che incrocia il prezzo dal basso verso l’alto può essere interpretato come segnale di acquisto, al contrario, quando la linea incrocia il prezzo dall’alto verso il basso può essere considerato come segnale di vendita).

Senkou Span

Se il prezzo si posiziona sopra il punto Senkou Span, i trader utilizzano la linea superiore come primo livello di supporto e la linea più bassa come secondo livello di supporto.

Se il prezzo si posiziona sopra il Senkou Span, i trader utilizzano la linea superiore come primo livello di supporto e la linea più bassa come secondo livello di supporto.

Crossover tra Tenkan e Kijun

Alcuni trader osservano l’incrocio tra questi due elementi per avere un ulteriore conferma o addirittura per impostare segnali di trade quando si verifica un crossover. Di seguito riportiamo 3 esempi di incroci.

Tenkan/Kijun crossover

Strategie di trading basate sull’indicatore Ichimoku cloud

Qui puoi trovare due esempi di strategie di trading basate sull’Ichimoku cloud: uno con trend in rialzo e l’altro con trend in ribasso.

Una strategia spesso abbinata a questo indicatore è la strategia di breakout.

Un trader acquista quando il prezzo rompe al rialzo la nuvola o vende quando il prezzo scende, rompendo la nuvola al ribasso.

Di seguito un esempio di questa strategia applicata a una fase di trend ribassista. Prendiamo come riferimento la coppia GBP/JPY. A metà agosto il prezzo ha rotto al ribasso la nuvola e il tasso di cambio è sceso di più di 300 pip. I trader che utilizzano questa tecnica spesso attendono il segnale di chiusura che si verifica con il crossover tra Tenkan/Kijun. Questo incrocio potrebbe segnalare che il trend ribassista a breve termine si è esaurito, non lasciando spazio ad altri trend al ribasso.

Bearish chart example of breakout using Ichimoku Cloud

Di seguito un esempio di come il crossover tra Tenkan/Kjiun può essere utilizzato nel trading.

L’indice US500 sta registrando un forte trend rialzista e il prezzo si colloca sopra la nuvola. Di conseguenza, si cercheranno delle opportunità di acquisto.

A metà maggio si è verificato un crossover ribassista seguito da un crossover rialzista nella settimana seguente. In questo caso, essendo che l’indice US500 si trova in una fase di forte rialzo, ignoreremo il crossover ribassista facendo trading al di sopra della nuvola.

Il crossover rialzista sarebbe stato un valido segnale di ingresso, tuttavia, come possiamo vedere, i guadagni dell’indice US500 sono aumentati in modo notevole da allora. Per impostare il punto di uscita si sarebbe potuto utilizzare il metodo classico dei livelli di supporto/resistenza o aspettare che si verificasse un altro crossover al ribasso.

US500 chart example of bullish opportunity using Ichimoku Cloud

Come usare l’Ichimoku cloud con MT4?

Segui questi step per aggiungere l’indicatore Ichimoku cloud al tuo grafico sulla piattaforma MT4.

  • Apri la piattaforma di trading MetaTrader 4
  • Clicca sul simbolo “più” di colore verde, nel menù a tendina riportato nell’immagine
  • Seleziona con il mouse la voce “Trend” e clicca su “Ichimoku Kinko Hyo”
  • Si aprirà una nuova finestra con i parametri, i colori e le impostazioni di visualizzazione.
  • Di default, la linea Tenkan-sen sarà impostata a 9 periodi, Kijun-sen a 26 e Senkou Span B a 52.
  • È possibile cambiare queste impostazioni, anche se questa combinazione è quella più usata.

Setting up Ichimoku Cloud in MT4

Qual timeframe impostare con l’indicatore Ichimoku cloud?

L’indicatore Ichimoku cloud può essere usato con qualsiasi timeframe, non esiste un timeframe “ideale”. Dipende da che tipo di trader sei. Un day trader potrebbe utilizzare Ichimoku su un grafico M5 o M15, per riuscire a individuare facilmente il trend e/o ottenere segnali si ingresso e uscita. Chi fa swing trading invece potrebbe preferire un grafico H4 o un grafico giornaliero con questo indicatore, per determinare il trend e i livelli chiave di supporto/resistenza.

È comunque importante ricordarsi che l’indicatore Ichimoku cloud è più performante su un mercato direzionale, indipendentemente dal timeframe.

 

Quali altri indicatori tecnici funzionano bene con l’Ichimoku cloud?

L’Ichimoku cloud ci fornisce già da solo un’ampia gamma di informazioni, che possono essere usate come segnali di ingresso/uscita. Non serve quindi usare altri indicatori assieme all’Ichimoku cloud, anche perché si potrebbero generare dei segnali contrastanti. Tuttavia si può aggiungere al grafico un oscillatore, che segnala condizioni di ipercomprato e ipervenduto. Inoltre può essere utile monitorare eventuali divergenze tra il prezzo e l’oscillatore. A questo scopo, si possono usare indicatori come: RSI, indicatore stocastico e il MACD.

Di seguito un grafico del cambio AUD/USD dove sono stati applicati sia l’Ichimoku cloud che l’indicatore MACD.

Using MACD and Ichimoku Cloud together on trading chart

Vantaggi e svantaggi di una strategia Ichimoku cloud

Pro

  • Varietà di informazioni: questo indicatore può servire a determinare il trend, i livelli di supporto e resistenza e individuare il momentum.
  • Utilizzo di pochi indicatori: Sebbene l'indicatore Ichimoku cloud occupi un certo spazio sul grafico, consente di diminuire in generale il numero di indicatori necessari, riducendo così il rischio di ricevere segnali contrastanti.

Contro

  • Sovraccarico di informazioni: I principianti potrebbero trovarsi sopraffatti dalla quantità di informazioni fornite dall'indicatore Ichimoku cloud. Ci vorrà un po' di tempo per imparare cosa rappresentano tutti i suoi componenti e come utilizzarli in modo efficiente.
  • Spazio sul grafico: I trader che preferiscono mantenere i loro grafici puliti e concentrarsi sull'azione dei prezzi potrebbero avere difficoltà ad abituarsi a questo indicatore.

 

Conclusione

A primo impatto l’Ichimoku cloud può sembrare difficile, ma una volta che imparerai cosa rappresentano i vari componenti e come utilizzarli, questo indicatore può rilevarsi uno strumento funzionale, che fornisce molte informazioni evitando così di dover ricorrere ad altri indicatori.

 

Pronto a scambiare con il tuo vantaggio?

Unisciti a migliaia di trader e fai trading di CFD su forex, azioni, indici, materie prime e criptovalute!

 

 

I contenuti di questo sito sono forniti puramente a scopo informativo e non devono essere interpretati come una raccomandazione o un’offerta di acquisto o vendita di qualsiasi titolo, prodotto finanziario o strumento, né come invito a partecipare a qualsiasi strategia di trading. I lettori sono pregati di rivolgersi ai propri consulenti di fiducia. Non è consentita la riproduzione e ridistribuzione di queste informazioni.



Milan Cutkovic

Milan Cutkovic

Milan Cutkovic ha oltre otto anni di esperienza nel trading e nell'analisi di mercato su forex, indici, materie prime e azioni. È stato uno dei primi trader accettati nel programma Axi Select, che identifica profili di grande talento e li assiste nello sviluppo professionale.

Oltre a essere un trader, Milan scrive analisi giornaliere per la comunità di Axi, utilizzando la sua vasta conoscenza dei mercati finanziari per fornire spunti e commenti unici. Aiuta gli altri ad avere più successo nel trading per passione e condivide le sue competenze contribuendo a realizzare eBook di trading completi e pubblicando regolarmente articoli educativi sul blog di Axi.

Il suo lavoro viene spesso citato e menzionato in numerose pubblicazioni finanziarie di rilievo, tra cui Yahoo Finance, Business Insider, Barrons, CNN, Reuters, New York Post e MarketWatch.

Puoi trovarlo su:  LinkedIn


More on this topic

Saperne di più

Pronto a scambiare con il tuo vantaggio?

Inizia a fare trading con un broker globale premiato.

Demo Apri un conto live