• /int
  • /eu
  • /uk
  • /au
  • http://www.axi.group/ar-ae
  • http://www.axi.group/en-ae
  • http://www.axiedge.io/cn
  • /es-mx
  • /fr-ma
  • http://www.edge-cn.co/id
  • /it-ch
  • /kr
  • /pl
  • /pt
  • /th
  • /tw
  • http://www.axiedge.site/vn
  • /zh-au
  • /jp
  • /za
  • http://www.solarisih.com/vu
  • http://www.global-edge.info/chn
Form not found

Cos'è il trading sull'oro e come si fa trading sull'oro?

Commodities /
Milan Cutkovic

Che cos’è l’oro?

Per il suo aspetto lucente e la sua scarsità, l'oro è un metallo prezioso utilizzato e apprezzato dall'uomo sin dall’antichità. Nel corso della storia è stato largamente utilizzato per produrre gioielli e come mezzo di pagamento e attualmente viene impiegato nel settore dell'elettronica, in ambito medico e persino nella cucina gourmet.

Usato storicamente come mezzo di pagamento e poi per coniare le monete, l'oro è stato usato per stabilire il gold standard, in cui la cartamoneta era riscattabile in oro. In passato, diversi Paesi hanno ancorato le loro valute all'oro. Anche se non è più così, l'oro rimane una forma di riserva liquida per una parte dei risparmi delle banche centrali.

Sebbene il suo uso come mezzo di scambio sia stato superato da metodi di pagamento più moderni, l'oro rimane universalmente riconosciuto come una riserva di valore affidabile. Questo metallo prezioso riveste un ruolo fondamentale nel mondo della finanza e degli investimenti, fungendo da copertura contro l'incertezza economica e costituendo una fonte di guadagno sostanziale per gli investitori.

L'estrazione dell’oro è una procedura costosa. L'oro di nuova estrazione integra l'offerta attuale. A differenza di altre commoditiy, come il petrolio, che viene utilizzato una sola volta, l'oro non può essere distrutto e la quantità prodotta rimane in circolazione e teoricamente può essere riciclata e riutilizzata in futuro.

 

Che cos'è il mercato dell'oro?

Il mercato dell'oro è un termine generale che si riferisce a tutti i canali attraverso i quali l'oro o i suoi derivati vengono scambiati a livello globale e nei vari fusi orari.

L’oro viene contrattato sia sui mercati fisici e che sui mercati virtuali dove operano trader e investitori, come ad esempio ETF, i mercati dei futures e delle opzioni.

Le principali borse dell'oro

L'oro viene negoziato principalmente fuori borsa (OTC) e in borsa. Londra è il centro mondiale del mercato OTC, dove gli operatori del mercato negoziano direttamente tra loro. Sebbene questo mercato sia meno regolamentato e più flessibile, il rischio di controparte è potenzialmente più elevato.

I centri di negoziazione dell'oro più importanti sono tre e costituiscono oltre il 90% dei volumi di scambio a livello mondiale, svolgendo un ruolo fondamentale nella determinazione dei prezzi. Questi mercati sono:

Il mercato OTC di Londra, che negozia lingotti da 400 once. Qui, due volte al giorno, viene stabilito il prezzo dell'oro della London Bullion Market Association (LBMA), il parametro di riferimento globale per l'oro.

Il Chicago Mercantile Exchange (CME) Group che gestisce il mercato statunitense dei futures (borsa dei derivati COMEX). Sebbene solo pochi contratti siano fisicamente eseguiti con la consegna di lingotti, la borsa sta diventando sempre più importante per la determinazione del prezzo dell'oro.

La Cina ospita la Shanghai Gold Exchange (SGE), la più grande borsa fisica a pronti del mondo, che ha lanciato il benchmark del prezzo dell'oro di Shanghai nel 2016, nonché il dinamico Shanghai Futures Market (SHFE).

Nell’ultimo periodo gli indicatori hanno mostrato uno spostamento degli investimenti sull’oro verso est. Dubai, India, Giappone, Singapore e Hong Kong sono tra altri mercati dell’oro secondari.

Le Borse sono piattaforme regolamentate con scambi centralizzati. In genere forniscono un contratto standardizzato, che non è adatto a tutti i trader perché potrebbe limitare la loro flessibilità.

Partecipanti al mercato dell'oro

Data la popolarità e la varietà di utilizzo dell'oro, questo mercato presenta una gamma variegata di partecipanti, tutti con obiettivi diversi.

I produttori di gioielli e le industrie che utilizzano l'oro, come l'industria elettronica, partecipano sul mercato fisico dell’oro perché hanno la necessità di disporre del bene fisico; inoltre operano anche sul mercato dei futures per coprirsi da variazioni sfavorevoli del valore di mercato.

I clienti che desiderano investire sull’oro e possederlo sotto forma di lingotti e monete possono farlo attraverso un mercato specializzato. Essendo l'oro una rinomata riserva di valore, questo tipo di investitori preferisce in genere conservare l'oro a lungo termine, nonostante le oscillazioni a breve termine.

Gli investitori, indipendentemente dalla dimensione dei loro trade, commerciano oro per speculare sulle oscillazioni dei prezzi o per diversificare i loro portafogli. Le banche e gli hedge fund, ad esempio, commerciano oro come copertura dai rischi.

Le banche centrali utilizzano l'oro fisico come parte delle loro riserve valutarie, come riserva di stabilità per la valuta nazionale, e come copertura contro le instabilità geopolitiche.

Gli speculatori a breve termine e gli investitori a lungo termine sono più interessati all'oro come strumento di investimento o speculazione che a possedere fisicamente questo metallo.

Gli investitori a breve termine possono ottenere un'esposizione alle oscillazioni di prezzo, tipicamente ampliata dalla leva finanziaria, senza possedere la materia prima sottostante, utilizzando strumenti finanziari derivati, come i futures sull'oro, le opzioni e gli exchange-traded funds (ETF).

Gli speculatori sono soliti:

Negoziare contratti futures o CFD.

Aprire sia posizioni lunghe che posizioni corte.

Mantenere posizioni aperte per pochi secondi fino a diversi mesi, a seconda del loro profilo (ad esempio, un fondo algoritmico può mantenere la posizione aperta per pochi secondi, mentre un hedge fund macro può mantenerla aperta per mesi).

Gli investitori a lungo termine sono attratti da questo mercato anche per l'apprezzamento dell'oro a lungo termine, che lo ha reso la copertura migliore contro l'inflazione, le fluttuazioni valutarie, i conflitti geopolitici e la volatilità dei mercati finanziari.

Gli investitori sono soliti:

Acquistare lingotti d'oro (lingotti, monete e lingotti) o investire in ETF sull'oro.

Conservare l’asset a lungo.

Usarlo come copertura contro l'inflazione e diversificare il proprio portafoglio.

 

Cosa può influenzare il prezzo dell'oro

  • Domanda e offerta: Indipendentemente da quanto sia popolare acquistared ETF o negoziare CFD e futures, le variazioni della domanda e dell'offerta fisica di qualsiasi merce causano fluttuazioni di prezzo. La domanda di oro è rappresenta dal settore della gioielleria e dal settore industriale, dagli investimenti e dalle banche centrali, mentre l'offerta proviene dalle operazioni di estrazione, dalle vendite delle banche centrali e dal riciclaggio dei minerali preziosi. Anche se i nuovi ritrovamenti di oro stanno diventando sempre più rari, l'attività mineraria rappresenta ancora il 75% dell'offerta e la scoperta di nuovi giacimenti può contribuire alla discesa dei prezzi.
  • Sviluppi geopolitici: Il metallo giallo è ampiamente considerato un bene rifugio e i prezzi tendono a salire in periodi di incertezza globale, come disordini politici, conflitti commerciali e disastri naturali, in quanto gli investitori cercano rifugio nell'oro.
  • Instabilità economica: Quando gli investitori sono preoccupati per l'aumento dell'inflazione e il calo dei tassi d'interesse, l'oro tende ad apprezzarsi, poiché la detenzione di contanti diventa meno attraente. Altri fattori che influenzano i prezzi dell'oro sono la crescita del PIL, l'incertezza economica e la volatilità dei mercati.
  • Politica fiscale: Poiché l'oro è valutato in dollari USA, questa materia prima e la valuta hanno una relazione inversa. Le aspettative e gli annunci di aumento dei tassi d'interesse negli Stati Uniti rafforzano il dollaro e mettono sotto pressione l'oro. Al contrario, le trattative e le anticipazioni su tassi più bassi possono far scendere il dollaro USA e far salire i prezzi dell'oro.
  • Benchmark per l'oro: Il prezzo fissato dalla London Bullion Market Association (LBMA) è il prezzo dell'oro più utilizzato al mondo.
  • Sentiment degli investitori: Oltre alle variabili sopra menzionate, la percezione che gli operatori di mercato hanno dell'oro come investimento può alimentare il trading speculativo e aumentare la volatilità a breve termine.

 

Che cos'è il trading sull'oro?

L'oro è una delle più antiche e affidabili forme di valuta al mondo. Il valore intrinseco dell'oro, o il suo fascino di "bene rifugio", lo rende un bene di investimento molto diffuso e un modo efficace per diversificare il portafoglio dei trader.

Speculare su questo mercato consiste nell'acquistare oro con l'aspettativa che, in seguito a un apprezzamento, la vendita di questo metallo risulti redditizia in futuro. Ciò può avvenire acquistando oro in forma fisica, come lingotti o monete, oppure investendo in strumenti finanziari che monitorano il movimento del prezzo dell'oro. Questi strumenti finanziari consentono inoltre ai trader di assumere posizioni corte sull'oro, ossia di vendere in previsione di un calo del prezzo, che renderà l'asset redditizio per l'acquisto futuro.

Nel contesto attuale, il trading sull’oro si riferisce alla speculazione sul prezzo dell'oro attraverso l'acquisto e la vendita di strumenti finanziari derivati, piuttosto che all'acquisto reale del metallo prezioso. Di conseguenza, i commercianti d'oro possono partecipare ai movimenti di prezzo senza possedere fisicamente o conservare gli asset sottostanti.

Esistono diverse opzioni per il trading sull'oro, che possono adattarsi alla strategia e al profilo di rischio di ciascun trader. Si tratta di contratti a pronti sull'oro, futures sull'oro, opzioni sull'oro, ETF e azioni di società minerarie.

 

Come funziona il trading sull'oro?

Il simbolo azionario dell'oro è XAU. La lettera "X" sta per "Index", mentre la lettera "AU" sta per "Aurum", parola latina che significa appunto oro.

L'utilizzo di un ticker semplifica la ricerca dei prodotti sulla piattaforma di trading MT4.

Le valute più popolari per il trading di CFD sull'oro sono USD, AUD, CHF, EUR e GBP. Il simbolo per negoziare l'oro contro il dollaro USA è "XAUUSD", mentre il simbolo per negoziare i CFD sui futures dell'oro è "GOLD.fs"

I CFD sull'oro a pronti sono prezzati utilizzando il mercato a pronti sottostante, mentre i CFD sui futures sono prezzati utilizzando i contratti futures.

  • CFD sull'oro: Un CFD consente di negoziare il movimento del prezzo dell'oro in tempo reale senza acquistare realmente l’oro. Poiché i CFD sono prodotti a leva finanziaria, è sufficiente un investimento modesto per avere una piena esposizione all'operazione sottostante. È importante notare che il profitto o la perdita sono determinati in base all'intera dimensione della posizione commerciale, quindi i profitti e le perdite vengono amplificati.
  • Futures sull'oro: Se prevedi un aumento del prezzo dell'oro in futuro, puoi stipulare un contratto con un venditore e concordare un prezzo da pagare in futuro, alla consegna. Quando l'oro effettivo viene consegnato alla fine del contratto, potrai venderlo a un prezzo più alto, ottenendo un profitto.

 

Perché fare trading sull’oro?

Sono diversi i motivi per cui l'oro costituisce un bene ideale per fare trading:

Innanzitutto, è disponibile su un'ampia gamma di strumenti di trading, tutti facilmente accessibili attraverso le piattaforme di trading online. Gli investitori al dettaglio con diversi livelli di capitale possono entrare in questo mercato, a differenza di altri investimenti che richiedono grandi risorse di capitale.

Il mercato globale dell'oro è caratterizzato da una forte liquidità, che consente agli operatori di entrare e uscire facilmente dalle proprie posizioni.

Infine, l'oro è considerato un bene rifugio, il che lo rende un'alternativa interessante per diversificare e bilanciare il proprio portafoglio. In periodi di instabilità economica e di turbolenze geopolitiche, l’oro tende a mantenere il suo valore e persino a rivalutarsi. Di conseguenza, mentre i mercati tradizionali sono sotto pressione, chi fa trading sull'oro può utilizzare delle strategie di trading per trarre profitto dalle fluttuazioni dei prezzi.

 

Come fare trading sull'oro?

Come per la maggior parte degli investimenti, l’attività di trading inizia con un attività di ricerca sull'asset e l'analisi dei grafici per determinare la volatilità e la direzione del trend.

Identifica poi i livelli storici di supporto e resistenza, che sono indicatori cruciali di una probabile inversione dei prezzi.

how to trade gold

Integra l'analisi tecnica con l'analisi fondamentale, osservando i fattori che determinano il movimento dei prezzi. Tra questi rientra qualsiasi evento inaspettato, che potrebbe avere un impatto sul mercato e sulle decisioni degli investitori, come: l'instabilità economica e politica, la forza del dollaro (il cui andamento è inversamente correlato a quello dell'oro) i tassi d'interesse, l'inflazione e i cambiamenti nella produzione dell'oro e nel prezzo delle azioni delle società minerarie.

Quando decidi di aprire un trade, stabilisci prima dei livelli di take-profit e assicurati di avere impostato uno stop-loss nel caso in cui l'operazione vada a tuo sfavore. Attenendoti al tuo piano di trading riuscirai a operare in modo razionale, senza farti influenzare dalle emozioni, migliorando così il tuo processo decisionale.

 

Vantaggi del trading sull'oro

L'oro ha dimostrato di essere un modo sicuro per preservare la ricchezza. Sebbene il prezzo dell'oro sia soggetto a fluttuazioni e occasionalmente a una notevole volatilità, il valore e il potere d'acquisto di questo metallo prezioso sono aumentati costantemente nel tempo. Ciò è dovuto alla domanda costante, che deriva dal largo utilizzo dell’oro nella produzione di gioielli e nelle applicazioni industriali e tecnologiche.

L'oro è riconosciuto a livello mondiale e mantiene il suo valore indipendentemente da una valuta specifica. Nella storia l’oro ha rappresentato una solida copertura contro l'inflazione e la svalutazione monetaria, che erodono non solo i guadagni degli investitori ma anche il potere d'acquisto generale. Quando il mercato azionario è in fermento e i contanti perdono valore a causa dei bassi tassi di interesse, l'oro può diventare una categoria di asset interessante per gli investitori, compensando le perdite di altri investimenti.

Poiché l'oro è altamente liquido, gli acquirenti riescono a individuare rapidamente i venditori senza che il prezzo ne risenta in modo significativo. Ciò è importante perché riduce i costi di transazione e dà ai trader e agli investitori la certezza di poter entrare e uscire rapidamente dalle posizioni. Anche il mercato dell'oro fisico è liquido, poiché non è difficile trovare un acquirente.

L'oro è un eccellente strumento di diversificazione che può contribuire a minimizzare il rischio complessivo del portafoglio. Storicamente ha avuto una correlazione negativa con le azioni e le obbligazioni, ma può sovraperformare il mercato azionario in determinati periodi, ad esempio quando c'è una diffusa avversione al rischio.

Il trading sull'oro è accessibile sia agli operatori al dettaglio sia agli investitori istituzionali. L'ampia gamma di strumenti finanziari disponibili, tra cui CFD, azioni ed ETF, e la moltitudine di piattaforme di trading online, consentono ai trader di tutto il mondo di operare sul mercato, indipendentemente dalle dimensioni del portafoglio o dal profilo di rischio dell'investitore.

 

Svantaggi del trading sull’oro

Sebbene i prezzi dell'oro salgano nel lungo periodo, possono essere altamente volatili nel breve periodo, influenzati da notizie, dati ed eventi economici e geopolitici. Il trading sull'oro richiede un'attenta gestione del rischio, soprattutto quando si utilizza la leva finanziaria.

L'oro, a differenza delle azioni e delle obbligazioni (e persino dei contanti), non produce un rendimento o un dividendo. A parte il potenziale di apprezzamento del capitale, l'oro non genera un reddito aggiuntivo per i trader. Di conseguenza, gli investitori che sono alla ricerca di entrate regolari e costanti possono trovare il trading sull’oro meno allettante, soprattutto nei periodi di consolidamento dei prezzi. I guadagni potrebbero essere bassi durante i periodi di "risk-on", quando gli investitori si riversano su attività più rischiose.

Gli investitori che scelgono di conservare l'oro fisico sotto forma di lingotti o monete devono dotarsi di strutture di custodia sicure o investire in cassette di sicurezza. Questi costi di stoccaggio possono ridurre il guadagno complessivo dell'investimento.

 

Pronto a scambiare con il tuo vantaggio?

Unisciti a migliaia di trader e fai trading di CFD su forex, azioni, indici, materie prime e criptovalute!

 

 

Le informazioni non devono essere interpretate come raccomandazioni o offerte di acquisto o vendita di qualsiasi titolo, prodotto finanziario o strumento, né come invito a partecipare a qualsiasi strategia di trading. Il presente sito non tiene conto delle vostre risorse, della vostra situazione finanziaria nonché dei vostri obiettivi di investimento. Qualsiasi riferimento alle performance di operazioni di trading e previsioni passate non costituiscono in alcun modo garanzia di rendimenti futuri. Axi non si assume alcuna responsabilità in merito all’accuratezza e completezza dei contenuti presenti in questo sito. I lettori sono pregati di rivolgersi ai propri consulenti di fiducia.

FAQ


Qual è il prezzo più alto raggiunto dall'oro nella storia?

I trader possono osservare i prezzi storici per cercare di prevedere i futuri movimenti dei prezzi e i livelli critici da tenere in considerazione. Guardando al quadro generale, l'oro ha avuto una tendenza al rialzo dal settembre 2018, raggiungendo un massimo storico vicino ai 2100£ l'oncia nell'agosto 2020.


Chi regola il mercato dell'oro?

Non esiste un ente regolatore che si regolino il mercato globale dell'oro. Tuttavia, le autorità garanti locali hanno un'influenza sulle negoziazioni condotte all'interno della loro giurisdizione. Inoltre, esistono codici volontari a cui molti partecipanti al mercato aderiscono.

La Financial Conduct Authority (FCA), ad esempio, regolamenta l'LME, dove i contratti dell'oro sono attivamente negoziati. Anche la FCA ha la giurisdizione sui prezzi dell'oro della LBMA.


Qual è il simbolo azionario dell'oro?

Il simbolo azionario dell'oro è XAU. La lettera "X" sta per "Index", mentre la lettera "AU" sta per "Aurum", parola latina che significa appunto oro.


In quali orari si può fare trading sull’oro?

Per i clienti Axi l'orario di negoziazione del mercato CFD spot sull'oro inizia alle 01:01 del lunedì (ora del server) e termina alle 23:58 del venerdì (ora del server). Questa fascia oraria è valida per l’oro, l’argento e il platino. Ogni mattina il mercato chiude tra le 23:59 e le 01:01 (ora del server).

Lo scambio di CFD futures sull’oro apre alle 18:01 di domenica e chiude alle 16:59 di venerdì (ora di New York). Dalle 16:59 alle 18:01 vi è una pausa delle attività di trading.


Fare trading sull’oro è redditizio?

Il trading sull'oro, come quello su qualsiasi altra tipologia di asset, può essere redditizio se si adottano le giuste pratiche di gestione del rischio e del trading. Per speculare sulle fluttuazioni del prezzo dell'oro, i trader devono prestare molta attenzione alla volatilità e ai principali fattori esterni che influenzano i movimenti del prezzo dell'oro.


Quanto capitale serve per fare trading sull’oro?

Axi permette ai trader di depositare anche solo 50$ per iniziare a fare trading sull'oro. Un investimento di 500$, invece, consente un maggior numero di posizioni di trading; tuttavia, i trader dovrebbero rischiare solo ciò che possono permettersi di perdere.

Il trading di CFD sull’oro consente ai trader di utilizzare la leva finanziaria, che permette di utilizzare una piccola somma di denaro per aprire una posizione di trading più grande. Sebbene la leva finanziaria consenta di ottenere profitti maggiori, aumenta anche il rischio di perdite.

Per aiutare i trader a sviluppare strategie efficaci di gestione del rischio è disponibile un conto demo gratuito che consente di operare con fondi virtuali per 30 giorni. I trader possono poi passare a un conto di trading live gratuito mantenendo l'accesso al conto demo.


Posso fare trading sull'oro su MetaTrader 4?

Sì, Axi consente di negoziare CFD sull'oro su MT4. Con questa forma di trading, invece di possedere il metallo fisico, si specula semplicemente sulle oscillazioni di prezzo.

Axi propone due tipi di conto MT4 per soddisfare le diverse strategie di trading: un conto standard, ideale per le strategie a lungo termine, e un conto Pro più adatto alle strategie sensibili agli spread.



Milan Cutkovic

Milan Cutkovic

Milan Cutkovic ha oltre otto anni di esperienza nel trading e nell'analisi di mercato su forex, indici, materie prime e azioni. È stato uno dei primi trader accettati nel programma Axi Select, che identifica profili di grande talento e li assiste nello sviluppo professionale.

Oltre a essere un trader, Milan scrive analisi giornaliere per la comunità di Axi, utilizzando la sua vasta conoscenza dei mercati finanziari per fornire spunti e commenti unici. Aiuta gli altri ad avere più successo nel trading per passione e condivide le sue competenze contribuendo a realizzare eBook di trading completi e pubblicando regolarmente articoli educativi sul blog di Axi.

Il suo lavoro viene spesso citato e menzionato in numerose pubblicazioni finanziarie di rilievo, tra cui Yahoo Finance, Business Insider, Barrons, CNN, Reuters, New York Post e MarketWatch.

Puoi trovarlo su:  LinkedIn


More on this topic

Saperne di più

Pronto a scambiare con il tuo vantaggio?

Inizia a fare trading con un broker globale premiato.

Demo Apri un conto live